Programma

Schede primarie

Il Master è un percorso di studio della durata complessiva di un anno.

Il programma fornisce gli strumenti necessari di carattere teorico-pratico, la cui divulgazione è affidata all’esperienza e alla conoscenza dei docenti della Sapienza e di altre Università, italiane e straniere, nonché a funzionari delle organizzazioni internazionali governative e non governative con lo scopo di formare figure professionali nel campo dei diritti umani.

Il Master è articolato nei seguenti moduli:

  • La tutela dei diritti umani a livello universale e regionale, con particolare attenzione ai meccanismi di monitoraggio e controllo. Specifico interesse è riservato al ruolo dell’ONU, del Consiglio d’Europa e dell’Unione Europea in tale ambito.
  • La tutela dei soggetti a più alto rischio di violazioni, particolarmente minori, donne e disabili. Oggetto di analisi sono le principali convenzioni internazionali che proteggono le categorie più deboli e promuovono, nell’ottica del gender mainstreaming e della non discriminazione, l’uguaglianza di trattamento degli individui.
  • La protezione internazionale dei rifugiati e richiedenti asilo, con particolare riferimento alla normativa internazionale ed europea, nonché ai sistemi di accoglienza ed integrazione. Gli studenti del Master partecipano agli incontri del Corso di Formazione su Rifugiati e Migranti.
  • I settori emergenti nell’ambito dei diritti umani, con riguardo ai crimini internazionali, ai tribunali penali ad hoc, alla Corte penale internazionale, al terrorismo, al regime delle smartsanctions, alla tutela dell’ambiente, alla bioetica e alla tutela dei diritti umani nelle situazioni di catastrofe.
  • La cooperazione allo sviluppo esaminata attraverso i principali documenti programmatici, come l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, i Sustainable Development Goals, e il diritto allo sviluppo;
  • Strumenti e tecniche per l’elaborazione di progetti di cooperazione allo sviluppo, che abbiano ad oggetto la tutela e la promozione dei diritti umani.
  • Attori e partnership nella tutela internazionale dei diritti umani che fornisce ai partecipanti le necessarie competenze teoriche e pratiche per poter operare nel campo della promozione e della tutela dei diritti umani e della pace. 
  • Genere, pace e diritti umani:

Il programma del Master è completato dal modulo di inglese giuridico applicato ai diritti umani.

Le lezioni sono tenute il giovedì ed il venerdì, dalle ore 14.00 alle 18.00.

Il Consiglio didattico-scientifico, tenendo in debito conto le finalità del Master, può definire ulteriori attività formative, anche extracurriculari, da svolgersi nel corso dell’anno.

A conclusione di uno o più moduli, ed in base alle esigenze didattiche, sono svolte di verifiche intermedie per la valutazione del livello di apprendimento dei partecipanti.

Nel corso del Master gli studenti svolgono tirocini presso gli uffici di organizzazioni internazionali, organizzazioni non governative, ministeri, enti di ricerca, enti nazionali ed internazionali.

Al termine del programma, gli studenti preparano un elaborato scritto per l’approfondimento di un tema specifico, sulla base delle conoscenze e delle metodologie acquisite nel corso dell’anno. Esso sarà valutato da una Commissione di docenti, nominata dal Consiglio didattico-scientifico del Master, che esprimerà una valutazione sul lavoro finale. L’elaborato verrà poi presentato nel corso dell’esame finale nel mese di dicembre.

Per l’ottenimento del Diploma di Master universitario di II livello, agli studenti è richiesto il conseguimento di almeno sessanta crediti, una presenza alle lezioni di almeno il 75%, lo svolgimento di un tirocinio presso un ente, il superamento delle prove di profitto e la discussione di una dissertazione scritta al termine del corso di studio.

 

2018  ©  Sapienza Università di Roma